Benessere & bellezza / Ottobre 3, 2019

Come disincrostare il forno

3 consigli per disincrostare il forno con ingredienti naturali

Torte, arrosti, timballi di pasta… quanto ci piace infornare e sfornare le nostre specialità! Per noi amanti della cucina il forno è un prezioso alleato e una sua corretta pulizia è fondamentale. Odori o residui indesiderati, infatti, potrebbero contaminare le nostre pietanze rovinandone il gusto.

Con qualche piccolo accorgimento riuscirai a disincrostare il forno in pochissimo tempo e per di più con ingredienti naturali. Scopriamo insieme quali sono e come utilizzarli

 

IL BICARBONATO

In dispensa non manca mai il bicarbonato. Aiutati con l’acqua tiepida e crea un composto abbastanza denso, a seconda del tipo di incrostazione da eliminare. Distendi il tutto sulle pareti del forno e lascia agire per circa un’ora, poi risciacqua. Per un risultato migliore puoi aggiungere una tazza di limone: otterrai un fresco profumo di pulito.

 

ACQUA E LIMONE

Inforna una pentola piena di acqua e il succo di 3 o 4 limoni. Basteranno circa 30 minuti a 180 °C per disincrostare con il vapore lo sporco delle pareti. Inumidisci un panno con l’acqua rimasta e dai un’ultima passata per rimuovere il tutto. Minimo sforzo, massimo risultato.

 

L’ACETO

L’aceto è un vero e proprio alleato in cucina, anche per le pulizie dei nostri elettrodomestici. Prepara un composto con sale grosso, acqua e aceto. Con l’aiuto di un panno, distribuiscilo sulle pareti del forno. L’aceto scioglierà lo sporco e renderà il tuo forno come nuovo. Piccolo consiglio: prova a mettere l’aceto in un flacone spray: eviterai gli sprechi e potrai utilizzarlo comodamente per la pulizia ma anche a tavola.

 

Hai mai provato questi ingredienti per la pulizia del tuo forno?

Li trovi efficaci?

Comments (0)

Leave a Reply