Pesce Ricette

Calamari fritti

calamari-fritti

Calamari fritti. Semplicemente irresistibili, i calamari fritti, avvolti da una panatura croccante e robusta, resteranno teneri e succosi all’interno, rilasciando al primo assaggio tutto il sapore del mare. Possono essere serviti come antipasto oppure come secondo piatto leggero, sempre e comunque vanno accompagnati da un buon bicchiere di vino bianco o di bollicine ghiacciate.

Ingredienti:

1 kg di calamari, puliti

300 g di patatine da friggere

100 g di farina

100 g di farina di mais

2 rametti di rosmarino

1 ciuffo di prezzemolo

2 limoni, tagliati a spicchi

olio di semi di arachide

sale, pepe

 

Procedimento:

  1. Riunite in una terrina la farina bianca e quella di mais. Aggiungere il sale, il pepe e il prezzemolo tritato, quindi, mescolate con cura per amalgamare i sapori.
  2. Riducete i calamari ad anelli e conservate interi i tentacoli.
  3. Tuffate, pochi per volta, sia gli anelli di calamari che i tentacoli nella mistura di farina e ricopriteli bene.
  4. Fate scaldare 2 litri di olio di semi di arachide in una friggitrice. Quando avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffatevi i calamari e cuoceteli per 2-3 minuti. Verificate che siano ben dorati, prima di sollevarli dall’olio. Via via scolateli su carta assorbente da cucina.
  5. Friggete nello stesso olio anche le patatine.
  6. Trasferite le patatine e i calamari in un piatto, decorate con qualche rametto di rosmarino e servite accompagnando con gli spicchi di limone.
Calamari fritti ultima modifica: 2016-07-13T09:00:02+00:00 da Rossella Guarracino

Autore

Foto del profilo di Rossella Guarracino

Rossella Guarracino

Leave a Comment