Napoli

Castel Capuano

castel_capuano
Foto del profilo di Roberta Gatta

Il Castel Capuano è una fortezza di origine normanna, realizzata su ordine del re di Sicilia Guglielmo il Malo verso il 1160. Prende il nome dalla vicina Porta Capuana, situata sulla strada che portava all’antica Capua. Nel 1231 Federico II volle che l’edificio fosse modificato e reso più elegante e ospitale, in quanto sede reale. Questo ruolo svanì nel qualche decennio più tardi, poiché la dinastia angioina scelse come propria residenza il neonato Castel Nuovo e la funzione del complesso restò marginale anche con gli Aragonesi. In epoca vicereale tuttavia (XVI secolo) grazie all’intervento del viceré don Pedro de Toledo il castello si trasformò in palazzo di giustizia, riunì dunque in una sola sede tutte le corti di giustizia di Napoli, tra le quali la Gran Corte Civile e la Regia Camera della Sommaria, in un’unica sede. Diversi cambiamenti furono apportati anche in età borbonica, ma semplici abbellimenti sia all’esterno che all’interno, senza mutare in maniera radicale la fisionomia autentica del palazzo. Si trova alla fine di via dei Tribunali e pertanto può essere meta di una di quelle pacate camminate per smaltire un pasto, considerando che tale strada pullula di storiche friggitorie e pizzerie.

Castel Capuano ultima modifica: 2016-10-18T16:58:20+00:00 da Roberta Gatta

Autore

Foto del profilo di Roberta Gatta

Roberta Gatta