Carne Ricette

Polpettine glassate

polpettine-glassate

Polpettine glassate. Ecco un modo nuovo ed estremamente gustoso per fare le polpette: la glassatura col miele e la delicatezza della carne di vitello, le renderanno particolarmente adatte a grandi e piccini. Potete preparare le polpette in anticipo e poi glassarle al momento di servirle. Proprio per questo motivo, sono particolarmente adatte per le feste dei bambini.

Ingredienti per le polpette:

500 g di carne macinata di vitello

250 g di mollica di pane raffermo

250 ml di latte

2 uova

prezzemolo, un ciuffo

olio extravergine

sale

Ingredienti per la salsa:

50 g di burro

2 spicchi d’aglio

70 g di miele

una tazzina di ketchup

una tazzina di salsa di soia

sale

Procedimento:

  1. Versate il latte in una ciotola e ammollatevi il pane; dopo circa 10 minuti, sollevatelo, strizzatelo e tenetelo da parte.
  2. Mettete la carne in una terrina, unite il pane e le uova. Aggiungete il prezzemolo tritato e insaporite con un pizzico di sale.
  3. Mescolate tutto, prima con una forchetta, poi con le mani, in modo da ottenere un composto uniforme e ben omogeneo. Quindi, formate delle polpette di 3-4 cm di diametro.
  4. Sistematele su una teglia ricoperta di carta oliata, quindi mettete in forno già caldo a 170 °C per 14-15 minuti.
  5. Nel frattempo, preparate la salsa. Mettete il burro in una capace casseruola e scioglietelo. Unite gli spicchi d’aglio e fateli dorare, poi eliminateli. Aggiungete poi il miele, il ketchup e la soia; fate cuocere per 5-6 minuti, fino a ottenere una salsa corposa.
  6. Trasferite le polpettine nella casseruola con il condimento e proseguite la cottura ancora per 10 minuti.
  7. Qualora il sugo dovesse addensarsi troppo, aggiungete una tazzina d’acqua. Le polpettine dovranno risultare completamente avvolte dalla salsa.
  8. Potete profumarle con qualche fogliolina di basilico e servirle con insalata e patatine fritte.
Polpettine glassate ultima modifica: 2016-06-08T10:15:54+00:00 da Rossella Guarracino

Autore

Foto del profilo di Rossella Guarracino

Rossella Guarracino

Leave a Comment