Trend News / Gennaio 23, 2021

Food Trend 2021

Non c’è dubbio: la pandemia ha cambiato lo stile di vita di ognuno di noi. Che dire dei gusti e delle abitudini alimentari? L’emergenza sanitaria mondiale ha avuto anche il potere di cambiare il modo in cui pensiamo e ci approcciamo al cibo? Inutile negarlo, la risposta è sì. Basti pensare all’impossibilità di recarsi in un locale per mangiare comodamente seduti la propria pizza preferita il sabato sera o all’esponenziale crescita delle proposte take-away e al boom delle piattaforme delivery. Fiduciosi in un futuro immediato migliore, siamo pronti a svelarvi i 3 food trend che caratterizzeranno il 2021. Siete curiosi?

 

No agli sprechi

La lotta costante agli sprechi nel settore food & beverage non è una novità. Ma il consumatore medio, continuamente bombardato dalle notizie sul degrado ambientale e sulle tematiche come clima e biodiversità, ha sempre più una maggiore consapevolezza dell’importanza di salvaguardare l’ambiente. Il 2021 sarà un anno all’insegna dell’ecosostenibilità. Interessante è il dato (riportato dall’UN Environment Programme) secondo cui ogni anno un terzo del cibo prodotto nel mondo viene sprecato (ben 1,3 miliardi di tonnellate di cibo buttato via). I consumatori stanno sviluppando una coscienza ambientale il che il porta a comprare prodotti sostenibili e a controllare la provenienza dei prodotti food.

 

Service is king

In una fase storica mondiale in cui delivery e take away dominano incontrastati, è abitudine consolidata il consumare qualsiasi tipo di cibo entro le mura domestiche. Sono in aumento le ghost kitchen, ossia locali piccoli destinati solo alla preparazione di cibo da asporto. Ecco perché nel 2021 la cena fuori sarà non solo una questione di gusti e sapori, ma anche di servizio, estetica del locale e concept. Di qui la necessità di una brand identity molto forte. La generazione social uscirà nei locali per una cena non solo buona, ma anche bella e “cool” e non perderà occasione di documentare la propria esperienza attraverso scatti social. Quindi il 2021 vede il focus sull’esclusività dell’esperienza food proposta al cliente.

 

Grandi classici rivisitati 

Il 2021 vede il ritorno dei grandi classici, ma in chiave rivisitata. Cosa significa? Ecco qualche esempio:

  • l’olio di oliva si farà da parte e saranno sperimentati nuovi oli come l’olio di semi di zucca, di girasole, di noce
  • farine alternative e mai usate prima saranno usate per superare la noia del palato (farine di frutta e verdure)
  • nuovi tipi di pasta: oltre alla pasta di riso e di cereali alternativi, anche altre proposte come la pasta ai cuori di palma.

 

m.s.

Comments (0)

Leave a Reply